Lifestyle

Vivere i mondiali senza l’Italia

Vivere i mondiali senza l’Italia non è così semplice, soprattutto quando è la prima volta che vivi un’esperienza come questa, quindi la domanda nasce spontanea, per chi tifare a questi mondiali del 2018 in Russia?

Non sono uno di quelli che segue il calcio evitando tutto quello che la vita possa offrire, ma posso considerarmi un “soccer addicted” se parliamo di mondiali.

Cosa succede però se ti ritrovi a Vivere i mondiali senza l’Italia?

Bene la decisione non è così semplice, per tutta una vita hai tifato contro i giganti del mondiale, le squadre che sempre hanno fatto da bilanciere contro la nazionale azzurra, contro cui tirati fuori la tua rabbia sportiva ora sono le candidate alla tua squadra per i mondiali 2018.

Il perché di questa decisione viene fuori di sicuro dal fatto che è la prima volta in cui mi ritrovo a

Il primo di questi due fattori ancora a te sconosciuti, è che sono un emigrante in Messico, punto a focose di un team calcistico che non risiede sotto la luce dei riflettori.

Vivere i mondiali senza l’Italia Lifestyle

Passano le giornate e con esse anche le partite di qualificazione agli ottavi di finale, vivere i mondiali senza l’Italia non è facile, decidere però di seguire il Messico da i suoi frutti, almeno nelle prime due partite.

Ancora una volta il Messico si trova a dover tirare fuori gli artigli giocando contro la Corea del Sud, squadra sembra che stia affrontando i mondiali Con lo spirito giusto, grazie al suo tecnico che ha deciso di stravolgere le regole della nazionale messicana.

Ancora una volta una vittoria, sempre di un gol, al principio per poi terminare 2-1.

Vivere i mondiali senza l’Italia Lifestyle

Insomma l’esperienza di vivere i mondiali senza l’Italia si sta trasformando in un esordio per il team che sto tifando.

Un tempo nei bar italiani ti offrivano uno shot per festeggiare ogni goal dell’Italia, questa volta festeggio con una tequila a ogni goal de Messico.

Come avrai intuito Vivere i mondiali senza l’Italia non è stato poi così traumatico!

Ah dimenticavo, non perderti le prossime novità pubblicate ricevendo le notifiche in tempo reale seguendoci su TwitterFacebook , Pinterest o Instagram oppure segui le novità via RSS o tramite Canale Telegram!!!

Se ti è piaciuto questo articolo, ricorda che questo è un blog autosostenibile aiutami a tenerlo attivo, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, se invece volessi appoggiare con una donazione potrai farla tramite paypal.


About Author

Blogger specializzato nel settore Tecnologia, cerca di scoprire le novità e divulgarle in modo da implementare al meglio la tecnologya nella stressante vita quotidiana, agevolando le operazioni quotidiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.