Blogger Life, Lifestyle

Tre mesi per cambiare vita

Foglio bianco, cosí come ho deciso di scrivere un nuovo articolo, ho anche deciso che per il nuovo anno concentrerò del tempo per apportare cambi funzionali alla mio stile di vita, permettendomi cosi di sistemare alcuni dettagli che non mi piacciono della mia vita preparandomi a un nuovo me stesso, per questo punterò la mia concentrazione in tre mesi per cambiare vita.

Non so ancora come chiamerò questa categoria di articoli, dove in tre mesi mi dedicherò a riportare tutti i cambiamenti positivi che effettuerò nei primi tre mesi del nuovo anno, non sarà una cronologia di azioni ma un vero diario di bordo che mi permetterà di poter scrivere dettagliatamente i procedimenti e le esperienze personali che vivrò in questo cambio.

Tre mesi per cambiare vita, un obiettivo che mi pongo, perché nell’ultimo mese ho vissuto alcune esperienze negative dovute al fatto di vivere in un paese straniero, con abitudini differenti da quelle a cui ero abituato vivendo in Italia.

Insomma il detto popolare “paese che vai, usanze che trovi” non è del tutto fuori luogo, per questo ho dovuto passare del tempo per apprendere che queste parole racchiudono la verità di uno stile di vita in cui mi sono avventurato. 

Tre mesi per cambiare vita, dopo aver appreso che “fidarsi é bene non fidarsi é meglio“, insomma un mix di situazioni che mi sono arrivate tra “capa e collo” che mi hanno aperto gli occhi.

Tre mesi per cambiare vita Blogger Life Lifestyle
Tre mesi per cambiare vita un vero e proprio Update

Non voglio anticiparti nulla per il momento, perché sto appena strutturando la mia personale mappa mentale che mi aiuterà in questo viaggio di Tre mesi per cambiare vita.

Per fortuna non sarò da solo in questo tortuoso viaggio, avere un appoggio è la cosa migliore che possa avere in questo momento, i miei compagni di viaggio su cui non farò affidamento ma sapere che in caso di bisogno saranno con me, sono la mia dolce metà compagna di vita, Amaranta mia moglie, a seguito un dolce animaletto dal nome Dasha, che tradotto dal russo sarebbe regalo di Dio, un alano che abbiamo reso parte integralmente della nostra vita.

Ho già scritto in passato un articolo inerente l’usanza di mangiare dodici chicchi di uva al principio del nuovo anno, ad indicare per ogni chicco di uva, i propositi del nuovo anno, tutto ció che si voglia raggiungere.

Questo anno ho decido di non focalizzarmi su dodici punti ben specifici ma di provare a dividere i buoni propositi su i dodici mesi del nuovo anno, partendo per l’appunto dai primi tre mesi per cambiare vita e strutturare quindi un buon punto di partenza per gli altri nove rimanenti.

Termino questo preambolo della nuova sezione di articoli, ringraziando anticipatamente mia moglie per la pazienza che ogni giorno mostra nei mie confronti e Dasha, il mio alano preferito, per regalarmi una dose di Pet therapy ogni volta che ci regaliamo un abbraccio.

Ah dimenticavo, non perderti le prossime novità pubblicate ricevendo le notifiche in tempo reale seguendoci su TwitterFacebook , Pinterest o Instagram oppure segui le novità via RSS o tramite Canale Telegram!!!

Se ti è piaciuto questo articolo, ricorda che questo è un blog autosostenibile aiutami a tenerlo attivo, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, se invece volessi appoggiare con una donazione potrai farla tramite paypal.


About Author

Blogger specializzato nel settore Tecnologia, cerca di scoprire le novità e divulgarle in modo da implementare al meglio la tecnologya nella stressante vita quotidiana, agevolando le operazioni quotidiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.