Il ghiaccio giusto per ogni bevanda

Il ghiaccio giusto per ogni bevanda

Ultimamente mi ritrovo a gestire un progetto che ha a che fare con bevande di ogni genere, parliamo di Vino, Distillati, licuori e chi più ne ha più ne metta, la particolarità che vedo e che essendo un progetto sviluppato in Messico, la gente tende a mischiare sempre tutto con acqua minerale dolce oppure con coca cola, ecco perchè il suggerimento basico che do per apprendere a bere in modo corretto, è quello di bere il liquido scelto da solo, senza mescolare nulla, al massimo con ghiaccio, ecco che voglio spiegarti quale è il ghiaccio giusto per ogni bevanda.

Bere col ghiaccio giusto migliora i cocktails?

Partiamo dal presupposto base che non tutti i cubetti sono stati creati uguali, di conseguenza questo implica che la forma del ghiaccio influenza il gusto del drink.

Ecco che l’idea di darti un compito da fare il prossimo weekend arriva diretto e sin dal principio di questo articolo, infatti ti chiedo di fare un piccolo esperimento scientifico.
Quando sarai fuori a bere, in uno dei moderni speakeasy, o per meglio intendersi ti ritroverai in un bar, prendi nota di che tipo di ghiaccio usano nel drink che hai ordinato?
Ti chiereai il perchè di questa domanda, ebbene così come io al principio, desidero che anche tu possa scoprire un sapore differente nei drink e soprattutto comprendere come l’aggiunta della forma corretta di ghiaccio ti possa rivelare la differenza tra un “barman commerciale” da uno veramente “esperto” non solo nella cocktaileria ma anche di fisica.

Perchè la forma del Ghiaccio è importante?

Molte persone stanno cambiando il proprio #Lifestyle, con uno stile di vita più salutare e dinamico, perchè la vita a volte si trasforma in un inferno abbastanza stressante, in questo cambio arriva anche nella scelta del bere.
Parlando di bevande in generale e sopratutto dell’apprendere lo stile corretto di degustare alcuni tipi di distillati o cocktails, bisogna anche apprendere la base per servire al meglio una bevanda, per questo partiamo dal ghiaccio giusto per ogni bevanda!
Infatti, parlando di ghiaccio, dalla dimensione del cubetto dipende la riuscita dell’ordinazione, la buona e corretta degustazione di una bevanda e anche in caso di business un maggior introito.
Questo perchè il gusto di un cocktail o di un distillato si altera se lo scioglimento arriva velocemente, questo ci porterebbe a notare come l’incubo del cliente, in questo caso noi, e del barman arrivi a diventare realtà!

 Un bicchiere pagato e lasciato prima di essere consumato del tutto, è un incubo per entrambi i lati.

Quindi se hai deciso di comprendere quale sia il ghiaccio giusto per ogni bevanda, sei nella pagina corretta, che tu voglia sperimentare in casa o hai un barman di fiducia che possa servirti un bicchiere ben servito, prova a seguire questa guida al ghiaccio che sto scrivendo per te!
Il ghiaccio giusto per ogni bevanda Bevande Lifestyle
alcuni tipi di ghiaccio che spesso vediamo utilizzare
Ecco alcune delle forme più gettonate, sono solo alcune ma in compenso è per creare un’ottima base di partenza!

Il ghiaccio Tritato o Pestato

Hai presente quel tipo di ghiaccio che nella maggior parte dei casi in Italia usano per creare il Mojito? Bene ti dico questo perchè il ghiaccio tritato, che in teoria è meglio usare pestato, è una forma particolare che da sempre, nella teoria del saper preparare e bere un cocktail, sarebbe da usare nei tiki cocktail.  Il termine prende il nome dai totem, scolpiti in pietra o in legno, raffiguranti divinità dalle sembianze umane. Sono espressione della cultura polinesiana, hawaiiana e caraibica, esportata prima in America, in particolare in California e in Florida, poi in tutto il mondo. L’ispirazione Tiki ha influenzato vari ambiti: l’arredamento, l’oggettistica, l’abbigliamento e persino i cocktail. Per dirla con Daniele Dalla Pola, tra i più grandi barman italiani (campione mondiale nel 2011), con un’esperienza di oltre 10 anni a Miami, «il Tiki è uno stile di vita».
Il ghiaccio giusto per ogni bevanda Bevande Lifestyle
Esempio di tiki cocktail
Come potrai notare questa forma di ghiaccio, è un errore usarlo nei drink come il mojito, che ha origini cubane, perché si scioglie troppo velocemente con l’effetto finale di un cocktail annacquato, di conseguenza imperfetto.

Barrette

Devo ammettere che è davvero difficile trovare barmen che approfittano della funzionalità delle barettere di ghiaccio, che con il passare del tempo sono stati sostituite dai cubetti stile della nonna. Le barrette che sono di forma allungata, visivamente danno l’effetto di un blocchetto di poco meno di 12 centimetri di lunghezza, per questo le barrette sono ideali da usare con i bicchieri Collins.
Il ghiaccio giusto per ogni bevanda Bevande Lifestyle
ecco alcuni tipi di bicchieri con nomi e le rispettive forme
Serve per cocktails mediamente lunghi, come il mojito o la caipirinha, che contengono ghiaccio, o per cocktail come l’Americano, dove viene aggiunta la soda, come il “Whisky and soda”, o per spremute di agrumi, succo di pomodoro e di frutta. Il volume utilizzabile è di circa 30 cl.

Il cubone

Qui inziamo a vedere la vera differenza tra Barmen, il cubone da non confondere con il cubo di ghiaccio, ha una dimensione di circa cinque centimetri almeno di lato.
Una spece di ghiaccio che viene utilizzato nei drink a base di whiskey o bourbon: il ghiaccio con un rapporto superficie/massa maggiore si scioglie più lentamente e permette di assaporare  maggiormente gli ingredienti.
Non parliamo di whisky in quanto la buon norma del bere ci dice che un whisky scozzese si deve bere solo! a differenza di  whiskey o bourbon, che nella storia sono diventati distillati da mescolare con acqua.

La sfera

Qui entriamo nel campo tecnico ma anche estetico, sempre parlando di ghiaccio, la sfera è un’ottima alternativa al cubo di grandi dimensioni detto cubone
Molti dei barman vecchia scuola, che mantengono l’idea di assaporare il nostro distillato al meglio, aprofittano della sfera perchè ricercata per le sue doppie qualità, la prima è che si scioglie lentamente proprio per la proporzione tra superficie e liquido da raffreddare, la seconda invece è che funge anche da decorazione fashion.
Si usa con gli spiriti ma non esclusivamente.
Il ghiaccio giusto per ogni bevanda Bevande Lifestyle
Il ghiaccio giusto per ogni bevanda
Eccoti elencati i tipi di ghiaccio giusto per ogni bevanda, o meglio per la categoria, ora come secondo compito a casa mi piacerebbe invitarti a sperimentare e descrivermi come senti cambiare il sapore del distillato o cocktails che preferisci in base al ghiaccio utilizzato. Scrivimi nei commenti qui in basso, sarò felice di leggere il tuo parere!!!

Non perdere le prossime novità pubblicate ricevendo le notifiche in tempo reale seguendoci su TwitterFacebook , Pinterest o Instagram oppure segui le novità via RSS o Canale Telegram!!!

Se ti è piaciuto questo articolo, ricorda che questo è un blog autosostenibile aiutami a tenerlo attivo, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, se invece volessi appoggiare con una donazione potrai farla tramite paypal.

Isciviti alla nostra News Week per restare sempre aggiornato:


Spin Blogger on FacebookSpin Blogger on InstagramSpin Blogger on PinterestSpin Blogger on Twitter
Spin Blogger
Ceo & Author at Spin Blogger

La mission di Spin Blogger è dare spazio ai Blogger, scrivendo articoli per ogni tipo di pubblico, lasciando spazio alle informazioni vere del mondo reale.


Aiutami a Crescere

Se questo sito ti è piaciuto metti mi piace e condividilo con i tuoi Amici!