Lifestyle

Gestire un blog in mobilità

Devo ammettere che non me lo aspettavo ma spinblogger inizia a rendere i frutti del tempo, ho avviato questo progetto un anno fa, per poi lasciarlo come pendente per dedicarmi ad altri che attiravano maggiormente la mia attenzione, quello che però ho notato dalle statistiche e da email ricevute, è che molti blogger mi chiedono se gestire un blog in mobilità favorisce la crescita dello stesso!

www.spinblogger.it è un mio personale progetto, l’idea in principio era quella di creare un blog multiautore dove ospitare articoli di altri blogger, come spazio pubblicitario, non solo tramite guest post che riportassero al personale blog del writer, ma anche dare la possibilità a chi vuole scrivere senza doversi dedicarsi interamente a un blog.

Ho dovuto mettere da parte questa idea per un po’ di tempo, perché ho notato la difficoltà che i blogger italiani hanno a creare una linea comune creta e funzionale di collaborazione, quindi mi sono dato del tempo per analizzare il mercato, le dinamiche del web in continuo cambiamento, ho quindi deciso da meno di due settimane di riprendere in mano questo Lifestyle e Travel Blog, con un pensiero differente.

Ho deciso di gestire un blog in mobilità, sfruttando solo il mio iPhone e iPad, cercando di pubblicare per il primo mese un articolo al giorno, rispettando la mia agenda editoriale. 

Gestire un blog in mobilità Lifestyle

Un altro punto cruciale di questo blog e ritornare un po’ a quando il blogging era un diario di bordo, se così possiamo definirlo, uno zibaldone di articoli, connessi tra di loro in base a categorie e tag.

Avrai notato come su questo blog ci siano i collegamenti ai social network, ebbene ho deciso di cambiare le carte in tavola, non abbandonandoli del tutto ma mettere da parte il social media manager che è in me e passare a cercare di comunicare con la gente tramite i commenti e le email.

Gestire un blog in mobilità, mi ha portato a vivere il mondo de blogging con meno stress, e devo ammettere anche con molta soddisfazione. 

Quando ho ripreso in mano l’idea si Spin Blogger, apportando le modifiche al mio progetto, ho iniziato con un numero medio di visite giornaliere pari a 2, di cui una sempre fatta da me.

In meno di due settimane di pubblicazione costante però, ho aumentato la media a 25 visite quotidiane, non sono nulla di particolare ma mi danno la giusta carica per seguire nel mio particolare progetto. 


Gestire un blog in mobilità Lifestyle

Premetto che gestire un blog in mobilità, ti permette di essere più presente nella pubblicazione, ricorda però che la miglioria alle statistiche dipende notevolmente dall’argomentazione che tratti. 

Siamo nel 2018 dove la gente cerca più argomenti inerenti la tecnologia che articoli inerenti il Lifestyle, categoria di blog che molti non comprendono ancora.

Ritornando al gestire un blog in mobilità, devo sottolineare che si può arrivare a farlo, senza ombra di dubbi. 

Le potenzialità dei dispositivi smartphone o tablet sono ormai elevate e ti permetteranno di fare cose in modo semplice e costante nel tempo, cosa penseresti se ti dicessi che sto scrivendo questo articolo camminando in un parco, respirando aria fresca e tenendomi in forma?

Se vi dicessi che per gestire Spin Blogger utilizzo in totale cinque applicazioni capaci di agevolarmi nel duro compito di creare contenuti quotidiani, riducendo notevolmente il numero di ore che si dedicano al blog. 

Personalmente ho deciso di gestire un blog in mobilità, perché è parte del mio Lifestyle, infatti il mio iPhone, iPad e Apple Watch, sono parte fondamentale del mio stile di vita, mi aiutano nel lavoro, negli hobby nel restare in forma e poter vivere con successo le mie mete.

Ho deciso di gestire un blog in mobilità, sfruttando solo il mio iPhone e iPad, cercando di pubblicare per il primo mese un articolo al giorno, rispettando la mia agenda editoriale.

Gestire un blog in mobilità Lifestyle

Quando mi sono avvicinato al mondo del blogging era il 2002, sicuramente un anno in cui avere un blog personale scaturita molta curiosità non solo tra gli amici ma anche nell’etere, ebbene iniziai con lo stesso metodo che sto utilizzando a distanza di sedici anni, la maggior parte delle volte gestivo il guest blog su wordpress attualmente raggiungibile al link www.chiediamodel.wordpress.com, solo utilizzando il mio smartphone e solo un paio di volte al mese tramite PC. 

La cosa funziono portandomi ad avere già una media di ottomila visite al mese nei primi due mesi. 

Ecco perché gestire un blog in mobilità si può fare ottenendo gli stessi risultati della gestione da un computer desktop o laptop. 

E tu hai mai pensato di gestire il tuo blog in toltale mobilità? 

Ah dimenticavo, non perderti le prossime novità pubblicate ricevendo le notifiche in tempo reale seguendoci su TwitterFacebook , Pinterest o Instagram oppure segui le novità via RSS o tramite Canale Telegram!!!

Se ti è piaciuto questo articolo, ricorda che questo è un blog autosostenibile aiutami a tenerlo attivo, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, se invece volessi appoggiare con una donazione potrai farla tramite paypal.


About Author

Blogger specializzato nel settore Tecnologia, cerca di scoprire le novità e divulgarle in modo da implementare al meglio la tecnologya nella stressante vita quotidiana, agevolando le operazioni quotidiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *