Food and Beverage

Che tipo di banane esistono si Messico

Una caratteristica che ho riscontrato in ambito culinario in Messico, passando del tempo in cucina con il mio amico Chef Marcelino, é che hanno sviluppato nel tempo un modo di approfittare di alimenti a basso costo per creare piatti dal sapore unico, tra questi troviamo anche la frutta, cosa che nella gastronomia Italiana riscopriamo solo nei piatti gourmet, oggi ti scrivo in merito alle banane che ho scoperto di differenti specialità che si occupano in cucina.

Prima di vedere assieme che tipo di banane esistono in Messico voglio proporti un esempio molto suggestivo di utilizzo nella cucina di questo frutto, ovvero che per rendere il piatto di lenticchie, uno dei piatti di legumi che più mi piace, leggermente più corposo e dolciastro, si usi inserire tra gli ingredienti di base anche la banana, a volte addirittura si può creare la variante con anans, così come con uva passa.

Ora che più o meno hai intuito come si sfrutta la frutta in alcuni piatti quotidiani, ricorda che “banana” in spagnolo si dice “platano,” questo per comprendere meglio i nomi delle differenti specie che si trovano nel mercato alimentare messicano.

Mentre in Italia, di solito si incontra la tipica banana che noi tutti conosciamo, anche se in alcun mercato a Milano  ho anche incontrato molto raramente quello dominicano, in Messico si incontrano in ogni mercato presente in differenti quartieri, tre differenti tipologie di Platano che si considerano le più generiche

Vediamo le differenze tra i tre comuni tipi di banane

Tra le specie più conosciute e mangiate in Messico, riscopiramo tre differenti tipi, quasi sempre similari ma con una dimensione differente, dando così un sapore non molto distinto ma che fa notevolmente la differenza.

Platano Macho:

Che tipo di banane esistono si Messico Food and Beverage

Una specie di banana dalle dimensioni piu grandi rispetti a quella che siamo abituati a vedere in Italia, il suo sapore è similare alla banana che conosciamo come frutta da noi altri, dalla consistenza leggermente più dura. Di solito si mangia quasi sempre cotta in qualche modo e mai al naturale, penso che il tipo di utilizzo più consueto sia quello del “platano Fritto“.

Platano:

Che tipo di banane esistono si Messico Food and Beverage

Giustamente anche in Messico si trova la specie di banana a cui siamo abituati sin da bambini, semplicemente la parola indica il tipico frutto che si trova anche nella nostra alimentazione, che suggeriscono di mangiare per chi fa sport, con una consistenza particolarmente morbiba e che piacce sopratutto per la sua vellutata dolcezza. Ricca di potassio, anche in Messico là si consuma al naturale.

Platano Dominicano:

Che tipo di banane esistono si Messico Food and Beverage

Parlando di quali banane esistono in Messico, devo ammettere che la prima volta che le ho viste sono rimasto sorpreso, da noi infatti una banana così piccola là si vede solo fatta di marzapane. Un tipo di platano o banana che dir si voglia, dalle dimensioni molto contenute, che a paragone è quasi come un dito della mano di un adulto. La consistenza del Platano Dominicano si presenta molto più spessa e che a differenza della altre tipologie, quasi sempre si mangia come Antojito naturale, leggermente più amara della normale.

Una volta specificato queste differenze, vediamo un esempio di come si possa utilizzare il Platano Macho nella cucina messicana e di come possa, un semplice ingrendiente, cambiare notevolmente il sapore di un piatto base.

La prima pietanza che ti racconto, come detto in principio è la zuppa di lenticchie, un piatto che si può assoparare in messico, che a differenza della preparazione italiana, si serve in caldo, ovvero il piatto viene servito come zuppa, con una quantità di legumi inferiore a quella che siamo abituati a preparare nel continente Italiano.

La particolarità è anche quella che nella ricetta, tra gli ingredienti si trova anche il “Platano Macho” (la banana di grande dimensioni) che si sminuzza e si lascia bollire nel brodo di questo piatto, lasciando che sprigioni il suo sapore dolciastro e che si mescoli al sapore delle lenticchie.

Come dicono i messicani, questo piccolo particolare rende il piatto muy Sabroso ed è la verità, il gioco di sapori tra il salato della pietanza di base e il dolciastro della banana, ti da un effetto agro-dolce. Dato che la zuppa in generale rimane uno dei piatti che è sempre presente nel tipico menù messicano, si nota rapidamente, quando cucinato con l’aggiunta della banana, perchè in fase di preparazione la si taglia in cubetti, facili da incontrarsi nel cucchiaio, mentre assaporiamo il piatto.

Un secondo esempio, di come si può utilizzare il platano macho nella cucina messicana, è nei dessert, così come il mio amico “Otto” proprietario del “Hostal 1915” mi ha dato la possibilità di assaggiare nel suo ristorante.

Un dessert particolare, una opera d’arte intitolata “platano Flameado al Mezcal”, un piatto dolce, che racchiude un misto di sapori tra gelato e mezcal, un distillato tipico messicano, e la banana.

Il platano flamenado al mezcal, di cui non posso dirvi la ricetta perchè è un piatto tipico del ristorante, ha come ingredienti di base il platano preparato al flambè di mezcall e poi servito con un accompagnamento di gelato di noci, adornato di frutta.

La foto, che gentilmente il mio amico mi ha permesso di scattare, mostra come una volta impiattato ci si renda conto della idea di golosità di questo frutto trasformato in un dolce, che sta conquistando il mercato della città di Puebla de Zaragoza.

Che tipo di banane esistono si Messico Food and Beverage

Ora che hai appreso che tipo di banane esistono si Messico, non ti resta che appuntarti questo articolo tra i tuoi preferiti o condividerlo su Facebook e quando avrai la possibilità di viaggiare in questa meravigliosa terra, assaporare tutte queste ricche sfumature.

Ah dimenticavo, non perderti le prossime novità pubblicate ricevendo le notifiche in tempo reale seguendoci su TwitterFacebook , Pinterest o Instagram oppure segui le novità via RSS o tramite Canale Telegram!!!

Se ti è piaciuto questo articolo, ricorda che questo è un blog autosostenibile aiutami a tenerlo attivo, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, se invece volessi appoggiare con una donazione potrai farla tramite paypal.


About Author

Vorrei che il mondo fosse la mia casa, ma per il momento mi accontento delle mie esperienze di viaggio che comparto nel web. In fondo a tutti piace viaggiare e scoprire novità inerenti la all'estero, sia essa come turista o come scelta per la propria stabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *