Lifestyle

Blogger life primo mese di blogging

Siamo già alla prima settimana dopo aver chiuso il primo mese di pubblicazione articoli seguendo l’agenda editoriale Spin Blogger, ecco come è andato il primo mese di blogging in totale mobilità.

Ebbene nella categoria blogger life ho deciso di annotare e pubblicare quale siano i traguardi che mi prefisso ogni mese e soprattutto analizzare se gestire un blog in totale mobilità sia possibile oppure una idea da scartare.

Partiamo dal principio, Spin Blogger nasce nel 2017, ma per causa di forza maggiore e stata una idea parcheggiata fino ad aprile del 2018. Fino a questo mese mi ero dedicato solo a pubblicare alcuni articoli, ad aprile però ho iniziato a dare la mia personalità al blog decidendo di trattare argomenti di Lifestyle e Travel.

Lifestyle e Travel Blog

Devo ammettere però che un paio di volte mi sono connesso al pannello di amministratore tramite Web da PC, questo perché mi stavo perdendo tra il mio nuovo metodo di pubblicare articoli in mobilità e il vecchio ovvero quello di creare bozze direttamente sul server.

Ho automatizzato differenti operazioni che mi hanno permesso di agevolare la organizzazione spazio-tempo.

Un altro punto che mi ha permesso di dedicarmi maggiormente alla scrittura e stato distaccarmi dai social network, ovvero concentrami maggiormente sul blog e non su tutto quello che lo circonda, creando automatizzazioni di pubblicazioni sul social, preferendo invertire il mio tempo a scrivere un post e non a creare contenti per i social.

Questa scelta e arrivata da un semplice pensiero logico, perché sforzarmi di far crescere un social, quando il mio obbiettivo primario e aumentare le visite dirette del blog.

Meno stress lontano da Facebook

Tutto questo nuovo stile di pensiero, mi ha portato a raggiungere il mio obbiettivo primario, ovvero poter pubblicare ogni giorno un nuovo post, seguendo rigorosamente la mia agenda editoriale, cosa non semplice, provando a creare contenuti con un minimo di 500 parole, buone immagini, il tutto vincolato alle categorie basiche di:

  1. Travel
  2. Lifestyle
  3. Freaky Blogging
  4. Photo Gallery

Di conseguenza ho deciso di muovermi attraverso tags che uniscano i differenti articoli.

In principio non è stato per nulla facile elaborare il nuovo piano editoriale, ma ormai è passato più di un mese da quando il dominio www.spinblogger.it aveva solo poche visite al giorno, equivalente a un massimo di 400 visite promedio mensili, la maggior parte delle volte ero io testando il responding del sito.

Ecco il risultato del primo mese di blogging, gestito totalmente in mobilità, di questo mio personale blog:
Blogger life primo mese di blogging Lifestyle

Come si può notare triplicare in meno di due mesi le visite si può fare, con l’ausilio si dei social network, focalizzandoci però per la maggior parte al proprio blog, non aver paura di dedicarsi, l’idea in questo momento è quello di dare continuità a Spin Blogger, migliorando la connessione tra un articolo e un altro.

Mantenere attivo i differenti social e autori, per permettere a tutti di poter seguire solo la categoria di proprio interesse oppure usare l’iscrizione alla Spin Letter tramite il modulo nel pop up, per i più tecnologici invece usare il canale ufficiale di Telegram.

Sono orgoglioso, avevo impostato come mio obiettivo per il primo mese di blogging, quello di un articolo al giorno per il mese di maggio e almeno mille visite al termine del mese.

Blogger life primo mese di blogging Lifestyle

Ah dimenticavo, non perderti le prossime novità pubblicate ricevendo le notifiche in tempo reale seguendoci su TwitterFacebook , Pinterest o Instagram oppure segui le novità via RSS o tramite Canale Telegram!!!

Se ti è piaciuto questo articolo, ricorda che questo è un blog autosostenibile aiutami a tenerlo attivo, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, se invece volessi appoggiare con una donazione potrai farla tramite paypal.


About Author

Blogger specializzato nel settore Tecnologia, cerca di scoprire le novità e divulgarle in modo da implementare al meglio la tecnologya nella stressante vita quotidiana, agevolando le operazioni quotidiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.