Travel

Atlixco il Sanremo del Messico

Devo visitare assolutamente Atlixco, così mi hanno informato gli unici due contatti che parlavano inglese al mio arrivo in Messico, spiegandomi che è capace di regalare emozioni, non solo parlando di “Food & Beverage” ma anche  parlando di furori e piante, in quel momento nella mia mente immaginai come se fosse uno slogan “Atlixco il Sanremo del Messico

Ancora una volta la curiosità di visitare un nuovo posto nelle vicinanze di Puebla, quindi perché non approfittare e passare una domenica in famiglia ma anche conoscere uno dei “Pueblos Magicos” di questo stato.

Una delle particolarità de centro del Messico è che a distanza di pochi chilometri si possono vivere differenti situazioni climatiche.

Se partiamo dalla città di Puebla, si potrà notare come il caldo non è estremamente eccessivo ma si respira la tipica aria di una città affollata dove per alcuni mesi potrebbe anche non piovere.

Ci spostiamo di appena 10 chilometri e troviamo Cholula, uno dei centri con maggior afflusso di turismo, il suo clima è un po’ più secco soprattutto a maggio e giugno, quando la primavera si sente a fior di pelle, seguendo il nostro cammino arriviamo a Atlixco.

Quando in principio cercavo informazioni utili su questa città alle porte di Puebla, ho trovato molte informazioni in inglese e spagnolo, quindi grazie alla traduzione di Google o di mia moglie, ho notato come la maggior parte la descrivono come Atlixco la città dei mille colori in movimento.

Parlando con il cugino di mia moglie che è un personaggio influente nella vcomu ita mi racconta di fiori, sorgenti e danze ancestrali sotto il vulcano, facendomi sorgere alla mente un’immagine di Atlixco il Sanremo del Messico.

Come in Italia abbiamo l’Etna, vulcano attivo presente in Sicilia, anche il Messico ha il suo proprio a pochi chilometri da Atlixco, il suo nome è “Popocatépetl” don Popo per gli amici.

San Miguel y Don Goyo.

A post shared by Atlixco Pueblo Mágico (@atlixcopueblomagico) on

Infatti L particolarità di Atlixco è che si trova alla base del vulcano Popocatépetl, che aiuta molto ad avere un clima idoneo per la coltivazione di fiori e piante per questo la città è conosciuta come “la città dei fiori” aggiungono che vanta il miglior clima del mondo, per me rimane Atlixco il Sanremo del Messico.

Ammetto che personalmente noto che il calore è veramente eccessivo a volte, un fine settimana dove ho alloggiato in Atlixco, mi sono ritrovato alle otto della mattina già con quindici gradi.

I suggerimenti che posso dare direttamente dalla mia esperienza sono quelli di visitare nel totale questo Pueblo Magico, potendo godere di un’avventura unica e soprattutto multicolore.

Quello che di sicuro attira la curiosità di ogni turista sono gli spettacoli del Huey Atlixcayotl, Atlixco ne è sede principale del festival multiculturale di musica e danza, a livello architettonico consiglio di visitare l’Ex Convento del Carmen, la “Iglesia de la Merced”, risalente al 1680, sempre seguendo la parte reifiosa è da vedere anche la cappella del Terz’Ordine con la sua magnifica pala d’altare e una serie di monumenti ricchi storia.

Durante il tour nel centro storico consiglio anche gli ex-conventi di Carmen o San Francisco.

A livello culinario, perché non c’è una visita senza un buon pranzo, ti consiglio di provare la famosa cecina Atlixco.

Atlixco il Sanremo del Messico Travel

Altamente raccomandato in alcuni peroodi dell’anno in Atlixco il Sanremo del Messico:

Nel giorno dei Morti, a novembre, è uno spettacolo ammirare gli straordinari tappeti floreali che coprono “lo Zocalo”, ovvero il centro, durante questa particolare festa.

A dicembre, raccomando un tour sopratutto durante le festività natalizie, dove la città si trasforma in uno spettacolo senza pari,  ammirando una particolare “Villa illuminata”.

Per mostrarti un po’ meglio di cosa si tratta ti mostro il video promozionale trovato su Puebla Travel:

Ah dimenticavo, non perderti le prossime novità pubblicate ricevendo le notifiche in tempo reale seguendoci su TwitterFacebook , Pinterest o Instagram oppure segui le novità via RSS o tramite Canale Telegram!!!

Se ti è piaciuto questo articolo, ricorda che questo è un blog autosostenibile aiutami a tenerlo attivo, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, se invece volessi appoggiare con una donazione potrai farla tramite paypal.


About Author

Vorrei che il mondo fosse la mia casa, ma per il momento mi accontento delle mie esperienze di viaggio che comparto nel web. In fondo a tutti piace viaggiare e scoprire novità inerenti la all'estero, sia essa come turista o come scelta per la propria stabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.