amico di Mutanda una ultima volta | SpinStory

L’amico di Mutanda una ultima volta

Voleva incontrami dopo due mesi che non ci si vedeva, anche secontinuavamo a messaggiarti tramite WhatsApp ogni giorno, l’ultima volta era andata fin troppo bene, prima volta che ci si incontrava e tutto fini bene,infatti lei è Miss Sotto ilvestito niente, ma diciamocela tutta avevo voglia di scopare con lei ancora una volta, perchè alla fine era un’ottima amica ed era bello trombare con lei, ma mai pensavo che diventassi “l’amico di Mutanda una ultima volta“.

Finalmente dopo il solito messaggiare per due ore, si decide e mi raggiungerà a breve, una voltache arriva sotto casa mi chiede di guidare, dato che si era sparata una marea di chilometri per arrivare da me.

Come mio solito, anche se il rapporto è basato sul sesso, diciamo che non mi dispiace fare anche due chiacchiere, cazzeggiare, in fin dei conti non abbiamo mica l’orario di rientro, ma se avessi saputo che sarei diventato l’amico di Mutanda una ultima volta, avrei evitato tutto ciò, arrivando dritto al punto focale del nostro rapporto, il sesso.

Questa volta siamo in quel di Monza, quindi decido di diregermi verso Trezzano sul Naviglio, avvicinandomi al fiume, mentre le faccio vedere anche alcune belle strutture presenti qui nelle vicinanze.

Sinceramente mi era presa la voglia di fare sesso a Imbersago, dove è presente il traghetto progettato da Leonardo da Vinci, un minimo di ispirazione artistica non guasta mai. Le tipiche voglie assurde, dove vuoi fare sesso all’aperto dove durante il piacere del rapporto sessuale hai anche una bella vista.

L'amico di Mutanda una ultima volta Lifestyle Racconti

 

Quella notte però faceva un pò troppo freddo, allora si optò per un posto ben imboscato dove poterci divertire in tutta tranquillità nella macchina. In quella serata non avrei mai pensato diventasse l’ultima volta che potevo far sesso con lei, diventare l’amico di Mutanda una ultima volta, il rapporto tra amici di mutanda sembrava funzionare abbastanza bene, anche se desideravo un pompino da lei ma mai ricevuto.

Troviamo il parcheggio perfetto, un posto imboscato, senza neanche una luce, passaggio di auto pari a zero, insomma quei famosi posti che ti ricordi a vita perchè assolutamente perfetti, ci sediamo sui sedili posteriori, e iniziamo a stuzzicarci e in meno di due minuti ci troviamo nudi, la cosa che adoro di lei è che si spoglia del tutto, senza imbarazzo.

Dato il fatto di farlo in macchina, a volte sembra quasi comico farlo in determinate posizioni, ma ricordo benissimo di quando lei era sopra di me, mentre aumentava il ritmo della cavalcata sorridendo sempre più, e si sentiva che adorava sentirmi profondamente dentro di lei.

Adoro leccarle i capezzoli e toccarle le sua terza di seno, accarezzarla e stuzzicarle l’ano, mentre si lascia andare sempre di più, in un respiro affannoso.

il rapporto tra amici di mutanda sembrava funzionare abbastanza bene, anche se desideravo un pompinoClick To Tweet

Ci siamo scatenati in quelle che sono le posizioni migliori per una trombata in macchina, lei su di me, prenderla da dietro, farla sdraiare sul sedile mantenendole le gambe alte e chi più ne ha più ne metta.

Insomma siamo stati tre ore a far sesso, ringrazio mia mamma per avermi fatto subito reattivo dopo le famose schizzate sul suo corpo, così terminò la nostra serata, pronti per il ritorno a casa e ognuno per la sua strada.

Il rapporto tra amici di mutanda è particolare perchè non ci sono le smancerie che si hanno con i propri partner, ma la storia finisce lì, ma essendo nell’era in cui riusciamo a comunicare in tutti i modi possibili, dopo qualche giorno mi sono ritrovato a mandarle un messaggio se aveva vogliga di vedermi e soprattutto che mi sembrava strano non ricevere i suoi soliti messaggi.

Beh li mi son ritrovato a sentirmi dire che era ritornata sul blog a vedere le novità e che non le era piaciuto il fatto che avessi messo in internet una storia in cui c’era lei.

La cosa più assurda è che quel articolo non aveva nulla che potesse riportare il tutto a lei, ma il semplice sapere che parlavo di qualcosa che lei sa, di averla vissuta assieme, ha fatto si che si allontanasse da me, così da perdere una nuova amica, una amica di mutanda, per questo motivo mi ritrovai come l’amico di Mutanda una ultima volta.

Che dire a volte capita che ci si presenta come emancipati e poi scopriamo che non si sa neache il significato della parola stessa.

Non perdere le prossime novità pubblicate ricevendo le notifiche in tempo reale seguendoci su TwitterFacebook , Pinterest o Instagram oppure segui le novità via RSS o Canale Telegram!!!

Se ti è piaciuto questo articolo, ricorda che questo è un blog autosostenibile aiutami a tenerlo attivo, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, se invece volessi appoggiare con una donazione potrai farla tramite paypal.

Isciviti alla nostra News Week per restare sempre aggiornato:


Love and Sex on FacebookLove and Sex on Twitter
Love and Sex
Writer at spinblogger.it

Non sono nessuno per questo uso le parole per raccontare eventi, le parole rimangono al vento quando sussurrate, le parole rimangono in qualche parte quando scritte. Che sussurrate o scritte le parole ci uniscono più di quanto tu possa pensare.


Aiutami a Crescere

Se questo sito ti è piaciuto metti mi piace e condividilo con i tuoi Amici!