Lifestyle

5 consigli per lavorare meglio da casa

5 consigli per lavorare meglio da casa

Non serve essere un freelance affermato per dover lavorare da casa, ci sono anche molte persone che in caso di bisogno, si inventano un lavoro spesso dovendolo effettuare dalla propria casa o dal luogo che in quel momento lo ospita, ecco i 5 consigli per lavorare meglio da casa, che ho sperimentato sulla mia pelle!

Questo articolo nasce dalle tre domande che in molti mi pongono, la prima è “che lavoro faccio”, la seconda è “come mi trovo”, ma la successiva, ultima non per importanza che arriva sempre quando rispondo con “Sono un Blogger e Project Manager”, è la curiosità di sapere “come è lavorare da casa”!

Lavorare da casa ha due risvolti, uno positivo e come sempre uno negativo, prima di adentrarci nei 5 consigli per lavorare meglio da casa è giusto che mi soffermi a spiegarti alcuni punti fondamentali.

Ti avviso che lavorare da casa non sempre ha effetti positivi, la maggior parte delle volte tutto dipende da una situazione psichica, ebbene si, per lavorare da casa bisogna partire con il pensiero e spirito giusto, altrimenti si rischia di cadere in un vortice che ti demolisce.

Non scrivo tutto ciò per demoralizzarti, ma al contrario, voglio aprirti gli occhi e la mente per poter affrontare con il piede corretto quello che sarà la tua prossima vita lavorativa.

Quando ho dovuto scegliere se aprire un ufficio o doverne crearne uno in casa, mi sono ritrovato a valutare i pro e i contro delle due possibilità.

Ho sempre sognato di avere un ufficio, strutturatò in chiave moderna e rendere quello spazio il mio Habitat dove sentirmi tutt’uno con il mio interiore e poter così creare in totale libertà.

Daltro canto, anche l’idea di lavorare da casa mi entusiasmava, anche se il timore di lasciarmi andare a troppe comodità era elevato.

Ecco perchè ti svelo i 5 consigli per lavorare meglio da casa che ho potuto sperimentare sulla mia pelle e sopratutto nel mio lavoro come blogger e Project Manager

Crearsi uno spazio di lavoro

La maggior parte della gente si preoccupa sempre in primis di alcuni dettagli che fanno si la differenza, ma che a volte dovrebbero essere scontati.

Infatti crearsi uno spazio di lavoro personale e soprattutto di tuo gradimento, renderà il tuo lavoro da casa migliore e produttivo. 

Il suggerimento che mi sento di darti, che si sposa in base allo spazio disponibile, è quello di possibilmente crearlo al di fuori della tua camera da letto, questo perchè aiuta a sostenere quell’ottica lavorativa e meno casalinga che potrebbe abbattere la produttività giornaliera.

Ecco un esempio di cui voglio renderti partecipe, hai presente quelle volte che provi a sederti sul tuo letto, comodamente in quell’ambiente rilassante, con musica di sottofondo, inizi il tuo lavoro per poi  svegliarti con la bava alla bocca perchè ti sei addormentata o addormentato, bene questo è il perchè è sempre meglio selezionare con equilibrio il luogo da dedicare al nostro lavoro.

Creare un ufficio professionale

Se hai a disposizione una stanza Libera, approfittane e crea il tuo piccolo studio, non serve dover creare qualcosa di altamente sofisticato, basterà semplicemente inserire una scrivania una sedia comoda, questo perchè lavorare tanto tempo a un computer o semplicemente seduti stanca notevolvemte.

Ricorda anche una lampada, perché così eviterai di affaticare gli occhi in caso in cui ti dovessi soffermare più tempo del previsto, io per esempio preferisco di gran lunga scivere durante la sera o perchè no di notte.

Se poi non hai una stanza da poter sfruttare e per esempio l’unico spazio disponibile è nella camera da letto, il suggerimetno che posso darti è quello di dare le spalle al letto, questo ti aiuterà a non entrare nella fase che personalmente chiamo i 5 minuti, che miracolosamente si trasformano in ore.

Ecco come ho iniziato a strutturare il mio nuovo ufficio in casa:

5 consigli per lavorare meglio da casa Lifestyle

Scegli il tuo Outfit del giorno

La tentazione di rimanere in pigiama è davvero tanta, specialmente i primi giorni se non addirittura nelle prime settimane. Ricorda però che se vuoi che sia un lavoro devi prenderlo come tale, ti permetteresti di andare a lavoro in un ufficio con pantofole e pigiama? penso proprio di no, per questo il secondo consiglio è quello di trattare la tua igene personale e la scelta del tuo outfit, proprio come se dovessi uscire di casa per andare in ufficio.

Una regola di base è quella di strutturare una propria routine quotidiana, ti elenco la mia, che ho migliorato con il tempo, soprattutto grazie a una buona organizzazione del tempo e degli spazi.

In questa organizzazione è per l’appunto migliore inserire anche il conecetto che scegliere indumenti ideali per ogni giorno, porta la nostra mente a reazionare in modo differente.

Organizzati è meglio
Personalmente ho vissuto una esperienza militare molto positiva e alquanto proficua, soprattutto sotto un contesto organizzativo, so quanto possa essere difficile ossere organizzati per alcuni, ma posso assicurarti che non è così difficile serve solo un po’ di attenzione.

Che siano lavagnette, post-it, fogli, agende o App designate per questo scopo probabilmente ognuno ha già un suo modo per organizzarsi al meglio.

Tra i 5 consigli per lavorare meglio da casa, inserisco anche quello che è arrivato il momento di fare un tentativo se non sei uno di quelli che il multitasking lo ha nel sangue.

Questo perché davvero fino a quando non ci si prova non si può sapere quanto possa tornare utile un metodo organizzativo che ci faccia vedere i progressi del nostro lavoro.

L’organizzazione una volta che si trasforma in abitudine ti permetterà di potertenere il  tempo sotto controllo, noterai come una volta abituatocisi non si arriverà mai più a dire la famosa frase non ho tempo, oppure vorrei un giorno di 48 ore per fare tutto.

Alzati e Cammina, così disse a Lazzaro

Non voglio essere blasfemo, ma solo evidenziare come l’attività fisica sia essenziale quando si decide di lavorare da casa, infatti il problema più grande che si potrebbe riscontrare è che si passa molto tempo seduti, nel mio caso stando sempre di fronte a un computer o le mie fantastiche note, ho dovuto trovare un metodo per gestire le pause e impedire di andare adormire con terribili dolori alla schiena.

Non ti dico che sia necessario iniziare a faredel buon e sano Jogging o recarci in piscina, anche se lo sport di sicuro fa solo bene alla nostra salute, non ti dico di iscriverti a un corso di yoga o fare stretching nel giardino di casa mentre i tuoi vicini ti osservano sghignazzando.

Riprendendo il punto della organizzazione, inserire almeno una mezz’ora al giorno per muoversi e gestire il proprio respiro, ti aiuterà non solo a rilassare il tuo corpo ma anche la mente, migliorando coì la tua creatività.

http://spinblogger.it/fai-sempre-qualcosa-di-diverso-e-la-vita-ti-sorridera

Godersi la libertà!

Abbiamo visto nei primi 4 dei 5 consigli per lavorare meglio da casa, quelle che possiamo definire abitudini funzionali nel lavoro che svolgiamo diretamente dalla nostra casa, come ultimo suggerimento ti dico che infine, non bisogna dimenticarsi dei pro del lavoro da casa, che magari non tutti apprezzano.

Molti non vogliono compiere questo passo perchè ci si può ritrovare a sentire la mancanza dell’interazione con altri esseri vivente che non sia il gatto o il cane del vicinoo il nostro stesso Pet, così come può sopraggiungere il terrore di rimanere rinchiusi nelle stesse quattro mura per tutta la settimana.

Il vero pro di lavorare comodamente da casa è che ci sono diversi punti da non sottovalutare, per me per esempio, è stata una bella occasione per riprendere con una alimentazione più salutare, ritagliare momenti per un vero rilassarsi, inizare nuovamente con attività fisica, riscoprire l’amore per me stesso e soprattutto migliorare la mia creatività.

Concludo questo paragrafo dei 5 consigli per lavorare meglio da casa, con un pensiero personale, ovvero, che sia un’imposizione o una scelta personale, ci sono molti lati positivi che si possono trovare o riscoprire ed è importante averlo bene chiaro per trarre tutti i vantaggi da questa nuova situazione lavorativa in cui ti ritrovi.

Ah dimenticavo, non perderti le prossime novità pubblicate ricevendo le notifiche in tempo reale seguendoci su TwitterFacebook , Pinterest o Instagram oppure segui le novità via RSS o tramite Canale Telegram!!!

Se ti è piaciuto questo articolo, ricorda che questo è un blog autosostenibile aiutami a tenerlo attivo, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, se invece volessi appoggiare con una donazione potrai farla tramite paypal.


About Author

Blogger specializzato nel settore Tecnologia, cerca di scoprire le novità e divulgarle in modo da implementare al meglio la tecnologya nella stressante vita quotidiana, agevolando le operazioni quotidiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.